BeerGhèm 2018

Un evento di marketing territoriale

Gli eventi hanno assunto negli ultimi anni un peso crescente nelle politiche di sviluppo territoriale e di promozione turistica; come abbiamo visto nel nostro articolo sul marketing territoriale, se è vero che nel piano strategico torna utile un occhio critico esterno al territorio, è altrettanto importante che allo stesso tempo ci sia un coinvolgimento anche a livello locale, sensibilizzando le istituzioni, gli enti e i singoli operatori, al fine di recuperare il senso di appartenenza e farli diventare partecipi e attivi nel processo di promozione e commercializzazione della destinazione turistica. Se poi a questo aggiungiamo a questo una forte verticalizzazione del tema dell’evento e una sua proposizione in un’ottica di turismo esperienziale allora il gioco è fatto!

BeerGhem

Il gusto della birra artigianale

Questa è un po’ la filosofia che c’è dietro al BeerGhèm, unidea nata nel 2010 dalla volontà di riunire all’interno di un’unica manifestazione tutti i birrifici bergamaschi (all’epoca solo sei, oggi oltre venti). Con l’edizione 2018 la partecipazione è stata estesa anche ai birrifici artigianali provenienti da altre province.

Dieci birrifici artigianali, un’area degustazione di 350mq, oltre 60 birre alla spina, tre giorni di intrattenimenti culturali e musicali, uno chef a capo dell’area ristorazione: è BeerGhèm, la manifestazione dedicata alla birra artigianale di produzione locale che torna per la sua ottava edizione dal 31 maggio al 3 giugno 2018 a San Pellegrino Terme, in provincia di Bergamo.

Il BeerGhem come evento di marketing territoriale

BeerGhèm è con i produttori del territorio

BeerGhèm 2018termine creato dalla fusione di “Beer” (birra in inglese), e “Berghèm”, il nome dialettale di Bergamo –  sarà una tre giorni di degustazioni, ma anche eventi e intrattenimento, in uno grande spazio attrezzato sulle sponde del fiume Brembo. Dieci i birrifici presenti, ognuno con un proprio stand con numerose etichette proposte: Adda di Brembate, Barbaforte di Folgaria (TN), Birrificio Curtense di Monterotondo (BS), Brewfist di Codogno (LO), Hammer di Villa d’Adda, La Ghironda di Brusaporto, The Brave di Lodi, Valcavallina di Endine, Via Priula di San Pellegrino Terme, War di Cassina De’ Pecchi (MI).

BeerGhem - Festival della Birra Artigianale

Durante le tre giornate della manifestazione si svolgeranno intrattenimenti culturali, musica dal vivo, mercato alimentare, percorsi di gusto e degustazioni guidate con esperti degustatori dedicate alla cucina del territorio e alla cultura brassicola curati da Giorgio Marconi, noto esperto degustatore e giudice internazionale, e la presentazione del libro “Guida alle Birre d’Italia 2019” di Slow Food.

BeerGhem - Birra Artigianale e Cultura Brassicola

Ci sarà anche uno spazio dedicato alla promozione turistica con la presenza di un corner dell’Associazione Oter di San Pellegrino, che promuove le bellezze dell’intera Valle Brembana,  e di East Lombardy, promotore dei prodotti enogastronomici dei territori di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova.

Ringraziamo per la collaborazione:

Mauro Zilli per averci raccontato la storia del BeerGhèm.
Alessandro De Ponti per aver condotto l’intervista.
Claudia Moreschi per aver scritto l’articolo.
ValBrembanaWeb per le fotografie.

Tutto il team di Turismo & Innovazione

PER ALTRE INFORMAZIONI

Facebook: https://www.facebook.com/beerghem
Evento: https://www.facebook.com/events/605125339837869/

Menu